Marano, Izzo: “Continua il dissesto e la crisi finanziaria dell’ente, serve l’intervento del Governo”

0
1.042 Visite

Sembrerebbe che il dissesto finanziario dell’ ente comunale di Marano per motivi tecnici debba portarsi ancora,queste le notizie che trapelano dagli organi preposti.

Il dissesto finanziario che tiene avvinghiato l’ ente Comune in una tenaglia di ristrettezze ,in primis l’ ordinario amministrativo e il mancato tournover negli uffici che da tempo soffrono per la carenza di personale forse sarà protratto per ancora alcuni anni,e lo stesso bilancio di previsione dovrà fare i conti con lo stesso.
La situazione finanziaria del Comune di Marano non vede luce in fondo al tunnel perché nulla è stato fatto per cercare di uscire da una situazione gravosa per la vita amministrativa del Comune.
In primis nulla hanno fatto i commissari prefettizi durante i mesi della loro gestione, che ricordiamo sono stati chiusi nel loro “fortino” nel silenzio più assordante ,senza intraprendere percorsi atti alla risoluzione del problema. Da qui la domanda legittima a Prefetto a cosa è servita la gestione commissariale se i problemi si sono acuiti ancor più.
A cosa sono servite le elezioni se la situazione finanziaria rimane stagnante soffocando l’ azione amministrativa.
E nulla è stato fatto in questi primi 9 mesi d’ amministrazione Morra.
C’è bisogno di un intervento del Ministero dell’ Interno del Prefetto che possa portare ossigeno alle casse comunali, che le entrare previsionali del prossimo bilancio comunale non potranno risanare.
Senza un intervento forte e pregnante degli organi sovracomunali Marano sarà destinata a languire nello stato comatoso in cui versa da anni.
La filiera istituzionale del Sindaco Morra se effettivamente esiste si metta in opera ne va della sopravvivenza della città.

Michele Izzo Consigliere Comunale.

© Copyright Redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti