Dossier per inguaiare politici e vip, la verità di Pasquale Striano: “Ho agito su ordine dei pm”

0
549 Visite

Il procuratore di Perugia Raffaele Cantone l’ha indicato come autore di ricerche dai “numeri mostruosi”. In questi giorni il tenente della Guardia di Finanza Pasquale Striano è al centro dell’attenzione per il caso dossieraggio. La Procura di Perugia gli contesta accessi abusivi e le rivelazioni di segreto e a lui dedica un articolo La Verità nell’edizione del 16 marzo. A La Verità il finanziere spiega quali fossero i numeri della sua attività: «Non hanno capito nulla dei numeri che hanno dato – è riportato nell’articolo – non sanno quali fossero le procedure, non sanno nulla. Io di segnalazioni di operazioni sospette non ne ho visionate 4.000, come dicono loro, ne ho visionate 40.000. Era il mio lavoro. Io ero una persona super professionale che acquisiva notizie a destra e a sinistra. Lo ammetto, anche con metodi non sempre ortodossi».

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti