Sardegna, sorprese continue: testa a testa Truzzu-Todde

0
408 Visite

E’ il giorno del verdetto per le elezioni regionali in Sardegna. Iniziato alle 7 nelle 1.884 sezioni lo scrutinio delle schede per l’elezione del presidente della Regione e del Consiglio regionale dopo la giornata di votazioni di domenica 25 febbraio.

Ore 18.58 – Truzzu e Todde appaiati al 45,3 per cento

Ore 18.35 – Truzzu e Todde quasi appaiati: separati da uno 0,6 per cento
Col 45,6% dei voti Paolo Truzzu, candidato del centrodestra alla presidenza della Regione Sardegna, resta in testa ma il suo vantaggio si assottiglia sulla candidata del campo largo, Alessandra Todde, che adesso è al 45%.

Ore 18.27  – A metà scrutinio un punto e mezzo di distacco tra Truzzu e Todde
Siamo al giro di boa dello spoglio. Sono 939 le sezioni scrutinate su 1.844 ed è sempre testa a testa. La distanza tra i due è ora di appena un punto e mezzo percentuale. Truzzu è infatti attestato al 46,1% con 166.038 voti, mentre Todde è al 44,6% con 160.701 voti.

Ore 18.12 – A Sassari (104 sez. su 140) in testa Todde con 53,66% Truzzu al 36,18%
Alle elezioni regionali in Sardegna, quando sono state scrutinate 104 sezioni su 140, nel Comune di Sassari la candidata del centrosinistra Alessandra Todde è al 53.66% mentre il candidato del centrodestra Paolo Truzzu è al 36.18%. Dai dati, pubblicati sul sito del Comune di Sassari, Renato Soru (Coalizione sarda) è al 9,52% mentre Lucia Chessa (Sardigna R-esiste) è allo 0,64%.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti