Marano e Mugnano, la presentazione del libro “Napoli campo centrale”

0
690 Visite

Doppio appuntamento a Napoli Nord con le presentazioni del libro “Napoli Campo Centrale”, incentrato sul 3° scudetto degli azzurri ed edito da Urbone Publishing.
L’autore, il 52enne giornalista Luigi Gallucci, direttore del quotidiano online Sportflash24.it, discute sul volume a Marano oggi, a partire dalle ore 10.30, presso la sala refettorio del seicentesco convento Santa Maria degli Angeli (via Casa Schiano 9, traversa di via Casalanno). Previsti interventi di Matteo Morra (sindaco), Luigi Carandente (vicesindaco e assessore allo sport e alla cultura), Raffaele Romano (dirigente scolastico), Gaetano Bonelli (direttore Museo di Napoli Collezione Bonelli), Massimo Iaquinangelo, direttore della testata giornalistica online istituzioni24.it e vice presidente della commissione “Informazione-web e innovazione” presso l’Ordine dei Giornalisti della Campania. Modera l’incontro Geppino Mariconda, decano dei giornalisti RAI TGR Campania.

Domenica 25 febbraio, alle ore 10.30, appuntamento nella sala consiliare di Mugnano. L’evento, denominato “Mugnano e la Serie A di calcio nel libro Napoli Campo Centrale”, ha la duplice finalità di tratteggiare le linee generali del volume (relatore l’onorevole Antonio Iodice) e di valorizzare il lavoro svolto in ambito sportivo dall’associazione Amici di Mugnano, dalla cui Football Academy sono emersi due dei quattro professionisti mugnanesi del calcio citati nel terzo capitolo del libro: Raffaele Palladino (attuale allenatore del Monza) e Pasquale Schiattarella. Gli altri due sono Biagio Grasso e Giulio Migliaccio.
Nel corso della manifestazione, patrocinata dal Comune di Mugnano, è in programma la consegna del libro ai quattro calciatori. L’evento, aperto dai saluti istituzionali del sindaco Luigi Sarnataro, prevede anche gli interventi di Luigi Migliaccio (attuale presidente del sodalizio Amici di Mugnano) e Giuseppe Cipolletta (presidente della commissione consiliare sport ed ex calciatore del Mugnano). Modera Michele Pisani, direttore della testata giornalistica Footballweb.it.

In relazione ai due eventi, ecco, di seguito, le dichiarazioni dei sindaci Luigi Sarnataro e Matteo Morra e del vicesindaco Luigi Carandente.

Sarnataro: “Quest’opera non solo ripercorre la storia del calcio a Napoli, ma dedica un capitolo speciale a due dei quattro grandi calciatori nati nella nostra città, e cioè Schiattarella e Palladino. Questi talenti, al pari di Migliaccio e Grasso, non solo hanno portato gloria alla nostra Mugnano attraverso il calcio, ma, con la loro passione e con la loro dedizione, hanno ispirato anche intere generazioni”.

Morra: “Un libro sullo scudetto del Napoli, presentato a Marano, rappresenta un motivo di grande orgoglio per la città, soprattutto alla luce del fatto che l’autore, all’inizio degli anni novanta, ha mosso i primi passi della sua carriera giornalistica proprio Marano. In verità, di libri sugli scudetti del Napoli ne vorremmo leggere tanti. E, in quest’ottica, speriamo che in un prossimo futuro possiamo leggere anche un volume di Luigi Gallucci sul 4° tricolore partenopeo”.

Carandente: “Sono molto soddisfatto di aver avuto la possibilità di organizzare questo evento di presentazione del libro di Luigi Gallucci, il quale, rispetto alla mia proposta, alcune settimane fa diede la sua massima disponibilità. Si tratta di un testo molto interessante, che glorifica un’impresa sportiva di cui siamo orgogliosi tutti noi napoletani; un trionfo che rappresenta un ulteriore momento di riscatto sia per i partenopei residenti tra Napoli e provincia sia per tutti quelli sparsi nel resto d’Italia e nel Mondo”.

Note sull’autore /

Luigi Gallucci, napoletano, 52 anni, trascorre infanzia e adolescenza nel quartiere Miano.

Successivamente, dal 1987 al 2003 risiede a Calvizzano (Na) e dal 2004 al 2011 a Giugliano (Na). Dal 2012 a oggi vive nella cosiddetta Marca trevigiana. Nel 1989 consegue la maturità scientifica presso l’XI liceo statale di Napoli, successivamente intitolato al filologo classico Francesco Sbordone. Nel 1992 riceve la tessera di iscrizione all’ordine nazionale dei giornalisti. Nel 1998 intraprende la libera professione e negli anni seguenti si iscrive alla camera di commercio di Napoli (1999) e all’autorità AGCOM (2005). Dal 2013 a oggi, editore e direttore responsabile della testata giornalistica quotidiana online “Sportflash24” (sito web Sportflash24.it), avente un “data base” di oltre 12000 articoli. Dal 2011 al 2013, direttore editoriale del Tg di Napoli1 (tv digitale terrestre Campania canale 117), progetto biennale di cui negli ultimi 4 mesi, dall’aprile 2013 al luglio dello stesso anno, è anche direttore responsabile. Dal 1998 al 2017, editore e direttore responsabile della testata periodica “Periferia” (oltre 160 pubblicazioni cartacee incentrate su politica, attualità, cultura e sport dell’area nord ovest di Napoli). Dal 1994 al 1998, collaboratore “free lance” per le pagine “Grande Napoli” e “Campania” del giornale quotidiano “IL MATTINO” con la pubblicazione, in tale quinquennio, di 560 articoli di cronaca (tutti i generi) e sport (prevalentemente tennis). Dal 1990 al 1993, collaboratore nei settori “Cronaca” e “Calcio” del quotidiano “Il Giornale di Napoli” con la pubblicazione, in tale quadriennio, di circa 250 articoli. In ambito di testate giornalistiche su Napoli nord, tra il 1989 e il 2011 collabora con “Idea Città”, “Appia”, “Ecco”, “L’attesa”, “Noi e gli Altri”, “Abbì Abbè”, “MelitOnLine web radio”, “Marano Tv” e “Tele Club Italia”.

COMUNICATO STAMPA CASA EDITRICE URBONE PUBLISHING 23 FEBBRAIO 2024

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti