Marano, ufficio tecnico: c’è di nuovo fibrillazione. Il responsabile del settore urbanistica sarà assente per qualche tempo e si fanno ipotesi di ogni genere

0
2.010 Visite

L’ufficio tecnico comunale è di nuovo in fibrillazione. E’ bastata la voce, circolata nella giornata di ieri, della messa in aspettativa o ferie (non si è ancora capito bene) del responsabile del settore urbanistica per mandare in tilt tecnici privati, politici e anche qualche dipendente comunale. Chi parla di soli cinque giorni, chi di quindici e chi addirittura di tre mesi. Ne sapremo di più nelle prossime ore. Quel che è certo è che molti consiglieri comunali sono preoccupati. L’ufficio tecnico comunale è da sempre il centro nevralgico del Comune di Marano. L’ufficio più visitato ogni giorno, anche da non addetti ai lavori, alcuni dei quali sostano nelle stanze di alcuni dipendenti. E’ una cosa che il sindaco Morra, in campagna elettorale, aveva promesso di voler risolvere in tempi brevi e invece, ad oggi, nulla si è fatto. Anzi la caciara prosegue, almeno in alcune stanze. Se il responsabile del settore urbanistica, l’ufficio dove si vagliano richieste di condoni e permessi a costruire, dovesse assentarsi a lungo bisognerebbe trovare un sostituto interno, un dipendente con qualifica D. Se invece, come sussurra qualcuno, dovesse essere il viatico per un addio la situazione si complicherebbe maledettamente per molti, ma qualcuno forse gioirebbe perché, inutile nasconderlo, c’è qualcuno, all’esterno e all’interno del municipio, che vorrebbe un responsabile di settore più “alla mano” e più amico di qualche amico. Sono congetture, ipotesi, ripetiamo. Staremo a vedere nei prossimi giorni quanto c’è di vero e quali saranno gli eventuali sviluppi.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti