Affidato in prova in un bar a Mugnano, sorpreso con la droga: 46enne scarcerato

0
839 Visite

ll 46enne Mario Frezza di Giugliano, che aveva ottenuto una seconda chance grazie a un affidamento in prova come impiegato in un bar di Mugnano di Napoli, si era nuovamente cacciato nei guai. Durante un controllo nel locale, il suo comportamento non è sfuggito ai carabinieri della sezione operativa di Marano.

Il Giudice delle indagini preliminari del Tribunale di Napoli Nord all’esito dell’udienza di convalida dell’arresto presso il carcere di Poggioreale, accogliendo la richiesta dell’avvocato Luigi Poziello del Foro di Napoli Nord, ha concesso all’uomo gli arresti domiciliari presso la propria abitazione. Mario Frezza aveva sostenuto che le 10 bustine non erano destinate allo spaccio ma detenute per uso personale. L’uomo era affidato in prova per un cumulo di condanne per spaccio e truffa.

Il fatto

Appena ha notato l’ingresso dei militari, ha cercato di disfarsi di un sacchetto contenente 10 bustine di marijuana, totalizzando un peso di 37 grammi. Successivamente, durante la perquisizione, è emerso che sugli scaffali del bar erano presenti materiali per il confezionamento delle dosi.
Altri due involucri di sostanza stupefacente sono stati scoperti nel portafogli di un’altra dipendente del bar. L’uomo è stato condotto in carcere, in attesa di giudizio, e dovrà rispondere dell’accusa di spaccio di stupefacenti. La sua ricaduta nella criminalità dopo l’opportunità concessagli dal Tribunale evidenzia un comportamento deludente e preoccupante.

© Copyright Redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti