Frode sugli ecobonus: sequestro per 284 milioni

0
787 Visite

La Guardia di Finanza di Milano, su delega della Procura, ha sequestrato 284 milioni di euro di crediti di imposta inesistenti, ritenuti il frutto di una imponente e articolata frode nell’ambito del cosiddetto Ecobonus edilizio.
L’indagine, in cui gli indagati sono 8, è coordinata dal pm Cristian Barilli e dall’aggiunto Eugenio Fusco ed è condotta dal Nucleo di Polizia Economico Finanziario della Gdf in collaborazione con la Squadra Reati informatici della stessa Procura milanese.

L’inchiesta è nata prima dell’estate in seguito alla denuncia presentata alla Guardia di finanza da un noto intermediario finanziario milanese in quanto vittima di un tentativo di truffa dopo che aveva trovato inseriti nel proprio cassetto fiscale crediti di imposta per 50 milioni che mai aveva accettato.
Da qui è partita l’indagine che ha consentito di ricostruire l’origine delle agevolazioni fiscali maturate e cedute.

Gli 8 indagati rispondono di accesso abusivo a sistema informatico, tentata truffa e truffa ai danni dello Stato.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti