Marano, il narcos Gala va ai domiciliari

0
1.648 Visite

Arresti domiciliari per Giacomo Gala, il trafficante legato alla cosca Orlando di Marano. E’ quanto stabilito dall’autorità giudiziaria che ha accolto l’istanza presentata dai legali dell’indagato, gli avvocati Luigi Senese, Andrea Di Lorenzo e Luigi Poziello i quali, con un’articolata argomentazione, sono riusciti a dimostrare che le esigenze cautelari erano compatibili con gli arresti in casa a condizione che l’indagato risiedesse fuori regione.

Un’indubbia vittoria per il collegio di penalisti soprattutto se si considera quello che, secondo gli investigatori, è la caratura di Gala non a caso soprannominato negli ambienti criminali ‘Mandrake’. Il suo nome, infatti, finì al centro di una articolata inchiesta condotta dai carabinieri del Gruppo ‘Castello di Cisterna’ che, alcuni anni fa, portò allo smantellamento di una cellula di trafficanti attivi sulla rotta Marano-Roma.

In particolare, secondo quanto emerso dalle indagini, Gala, insieme con alcuni suoi familiari avrebbe gestito l’importazione di ingenti quantità di droga che poi erano smistate sia in Campania che nel Lazio. Un sodalizio a carattere quasi esclusivamente familiare quello di cui Gala è stato accusato di far parte. Insieme a lui, non a caso, finirono un manette anche Antonio, indicato come il vertice del gruppo, e Paolo Gala, entrambi legati da vincoli familiari non solo all’indagato ma anche al defunto Giuseppe Gala alias ‘Showman’, storico esponente dei Nuvoletta, prima, e dei Polverino, poi.

Fonte Il Mattino

 

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti