Punti di vista. Elezioni Marano, Napolano: “Le scelte e gli “orrori” del centrodestra”

0
2.402 Visite
Gentile Direttore, faccio seguito al suo articolo “Marano, corsi e ricorsi storici” in cui mette in evidenza “gli orrori “ del centrodestra, riportando un episodio che mi vide tra i protagonisti. Mi corre l’obbligo di precisare che all’epoca eravamo in 11 pronti a firmare le dimissioni e vennero meno i 5 consiglieri eletti, come me, nelle fila del centro destra. Un episodio riprovevole che è bene non vada dimenticato. Tornando ai giorni nostri, vorrei esprimere il mio modesto parere sulla situazione del centro destra maranese. Il centro destra a Marano non esiste! Esiste un gruppo di comando che non ha mai prodotto nulla di buono. Basti pensare alle ultime due tornate elettorali. Beghe interne, antipatie, scelte non condivise, stillicidi di nomi, veti incrociati, ripicche.
La cosa più grave di tutte e però il fatto che i partiti tradizionali che compongono la coalizione siano stati lasciati nelle mani di soggetti inesperti, inconsistenti e legati a logiche da bar o circoletto. Un partito come forza Italia che non riesce a completare la lista, la Lega che addirittura non la presenta e infine FDI egemonizzata dalla Giaccio da sempre battitrice libera e poco avvezza al confronto e all’apertura anche verso i giovani del suo partito, relegati al ruolo di comparse, ma illusi di essere gli attori protagonisti di un copione già scritto. Una mente “diabolica”, politicamente parlando, che poteva e doveva farsi portatrice di un progetto di “rottura”, ma che ha preferito guardare al proprio orticello e non all’interesse di una comunità. “La classe dirigente” del centrodestra non ha voluto esprimere una “vera” alternativa a Matteo Morra si è dimostrata ancora una volta subalterna alla maggiore capacità del centrosinistra di fare sintesi. Fatto sta che ci ritroviamo una coalizione che stravince in tutta Italia, ma perde nella nostra città senza nemmeno gareggiare.
Michele Napolano, già consigliere comunale.
© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti