Punti di vista. No al cambio di denominazione del “Premio Napoli”. Lanciata una petizione

0
545 Visite

” Un secco e deciso no alla proposta del neopresidente del “Premio Napoli”, Maurizio De Giovanni, di cambiarne la denominazione in “Campania legge – Fondazione premio Napoli”, operazione che sembrerebbe finalizzata a un maggior coinvolgimento della Regione Campania, in particolare per gli aspetti economici. Si tratta del premio letterario più antico d’Italia, che l’anno prossimo festeggia i 70 anni di vita. Peraltro la storia c’insegna che i cambi di denominazione non sono mai stati troppo graditi dai napoletani, affezionati alle loro tradizioni. Basti considerare il cambio di alcuni toponimi cittadini, rimasti perlopiù sulla carta “.  A intervenire sulla vicenda è Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari, già presidente della Circoscrizione Vomero.

” Una decisione come quella di cambiare il nome di un premio letterario storico, patrimonio di tutta la Città – sottolinea Capodanno -, potrebbe essere presa in considerazione solo se supportata da una scelta condivisa dai napoletani da coinvolgere, da parte delle istituzioni preposte, laddove si ritenesse di portare avanti una tale proposta, attraverso gli strumenti della partecipazione popolare previsti dalle normative vigenti “.

  Al riguardo lo stesso Capodanno annuncia di aver lanciato una petizione sulla piattaforma change.org per dire no al cambio di denominazione del “Premio Napoli”, alla pagina https://chng.it/JXrvs5Xj , con l’invito a tutti gli interessati a sottoscriverla e a diffonderla.

 

 

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti