AMMINISTRATIVE MARANO, IZZO ACCENDE LA CAMPAGNA ELETTORALE: “IL GHOTA DEL PD VUOLE METTERE DI NUOVO LE MANI SULLA CITTA’. INDECENTE QUEL CHE SI VEDE IN ALCUNE LISTE”

0
2.336 Visite

La coalizione Uniti per Marano, formata da Movimento Civico Maranese, Insieme Si può, Izzo Sindaco (Liberali e Riformisti) e Fare Marano Democratico ha aperto ufficialmente la campagna elettorale.

Ecco i punti salienti dell’intervento di
MICHELE IZZO, candidato a sindaco:
LIBERI NELLA MENTE

“Il primo difetto che ho – ha esordito il candidato a
sindaco Michele Izzo – e che ho fatto prendere alla
mia coalizione è che siamo liberi nella mente. Noi non
siamo puri, ma una cosa è certa: non abbiamo
nessuno della coalizione che ha messo il dito nella
marmellata e ha permesso che si arrivasse a questo
sfacelo a Marano”

LE LISTE E I VOLTI NOTI
“Non è possibile leggere le liste in questi giorni e vedere attori attivi di tredici anni di malgoverno di questa città e di candidati menzionati nel decreto di scioglimento, con la faccia tosta di presentarsi all’elettorato di MARANO. Vi invito a votare con la liberta della mente, sapendo di dare fiducia a persone che hanno come unico obiettivo quello della rinascita e della primavera di MARANO. Oggi chi è candidato a sindaco della mia coalizione non è calato dall’alto delle segreterie dei partiti di sinistra, di centro e di destra che hanno vilipeso ed offeso questa città. Lo abbiamo visto nei vari comizi chi è al fianco di alcune coalizioni. Addirittura domenica é arrivato il gotha del PD a sostenere il candidato sindaco, partito che esprimeva il primo cittadino dell’ultimo scioglimento del Consiglio Comunale di Marano. Ancora una volta vorrebbero mettere le mani sulla città ma questa volta
i cittadini non lo permetteranno. Loro sono forti delle segreterie di partito e del potere economico, noi siamo forti della nostra coerenza e del semplice amore per
MARANO. Le nostre candidature sono il frutto del solo desiderio di voler dare a MARANO normalità, candidature tutte nate in MARANO per MARANO.
Abbiamo detto dei no all’ingresso nelle nostre liste di alcune persone iscritte nel decreto dell’ultimo scioglimento dell’assise comunale solo per il bene di MARANO, non possiamo giudicare le persone e non spetta a noi. Ma una cosa è certa: non vogliamo indietreggiare di un solo millimetro e un altro scioglimento sarebbe deleterio per la città”.
LA FORZA DELLE NOSTRE IDEE
“Parecchi ci hanno accusato di aver fatto fughe in avanti, ma chi ha giocato con i Poli ha avuto un corto circuito e si è liquefatto. Questo è il personale politico che voleva candidarsi alla guida della città. Diciamo basta: le idee sono le nostre. Vogliamo risolvere i var problemi che attanagliano MARANO: la questione Pip, un centro che potrebbe essere un volano per la città, è di natura giudiziaria. Ora bisogna intercettare finanziamenti europei e mettere mano a tutte le problematiche. Non deve essere un’utopia. Siamo capaci di farlo anche se non rappresentiamo poteri forti”.
CAMPO SPORTIVO
“E’ un pugno nello stomaco: i nostri figli e i miei nipoti devono andare dai privati se vogliono fare attività sportiva, Dovrà essere risolto assolutamente quel problema, grazie a dei fondi che sono già a disposizione”
MACCHINA COMUNALE
“Noi daremo l’indirizzo politico ma chi deve operare sono i dirigenti. Queste persone, e voglio essere buono, sono molto distratte. Lì dobbiamo incidere. Quando un assessore, un sindaco mette in essere qualcosa per la città deve pretendere che tutto sia poi realizzato. Se non si è in grado di fare ciò è meglio che questo dirigente cambi mestiere. Vogliamo
rimodulare la macchina comunale e lo faremo.

CENTRI PER DISABILI

“Io li chiamo principi e principesse. Il loro sguardo mi dà la forza di affrontare la vita. Sono in crescita esponenziale i bambini con lo spettro autistico. Dobbiamo dare tutto noi stessi per loro. Da qui a qualche mese vogliamo inaugurare una struttura che sia stata requisita alla malavita, o siti già in essere come palazzo Merolla o palazzo Battagliese che
versano in condizioni pietose. Creare dei centri per questi bambini grazie a delle associazioni onlus sarà uno degli obiettivi primari. Chiuse le scuole al pomeriggio le mamme e i genitori sono lasciati soli ad occuparsi dei bambini speciali. Non lo possiamo
permettere. Vogliamo dare ai nostri bambini, a quelli in difficoltà, la possibilità di poter vivere in una città a misura d’uomo”.
EVASIONE
“Se saremo noi a governare ci sarà tolleranza zero. Non è possibile che ci siano persone che non pagano i tributi. Penso all’acqua e all’immondizia e non solo per necessità. Si verrà incontro alle persone bisognose, ma saremo molto vigili”.
BENI CONFISCATI
“Siamo pronti ad affidarli senza nessun problema. Non siamo degli eroi, ma siamo forti della nostra e della vostra onestà e vogliamo vivere in un paese migliore grazie alla nostra coerenza. E non ci sarà nessun motivo, né politico, né extra che ci possa
fermare”.

NOTA STAMPA UNITI PER MARANO CON IZZO
SINDACO

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti