Papa Francesco conferma le norme anti-abusi, responsabilità estesa a laici

0
935 Visite

Dopo quasi quattro anni di sperimentazione Papa Francesco promulga le procedure per prevenire e contrastare il fenomeno degli abusi sessuali all’interno della Chiesa cattolica. È stata pubblicata oggi la nuova versione del motu proprio ‘Vos estis lux mundi’, che entrerà in vigore il 30 aprile. La novità più significativa è rappresentata dall’estensione delle norme riguardanti la responsabilità di vescovi e religiosi anche ai laici e in particolare “coloro che sono o sono stati Moderatori supremi di Istituti di vita consacrata o di Società di vita apostolica di diritto pontificio, nonché di Monasteri sui iuris, per i fatti commessi durante munere” e “fedeli laici che sono o sono stati Moderatori di associazioni internazionali di fedeli riconosciute o erette dalla Sede Apostolica, per i fatti commessi durante munere”.

 

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti