Amministrative Marano. FdI, primo partito italiano, gioca per perdere? Tanti malumori nel gruppo cittadino

0
1.436 Visite

I partiti del centrodestra, meno di 15 giorni fa, avevano diramato una nota e fatto affiggere sui muri della città un manifesto con il quale si dichiaravano pronti ad aprire ad altre forze politiche e realtà civiche del territorio. A distanza di meno di due settimane quel manifesto sembra già un lontano ricordo.

Fratelli d’Italia, infatti, almeno la parte più vicina all’ex consigliera Teresa Giaccio, in un primo momento dichiaratasi pronta ad aprire ad altri, si è chiusa a riccio. FdI è in un cul de sac, non ha trovato la quadra (al momento) né sul nome della stessa Giaccio né su quello di Luigi De Biase, proposto sempre dalla Giaccio e dai suoi fedelissimi.

Ieri ennesima riunione con la Lega. Forza Italia era assente. Si è parlato di candidatura politica e non più tecnica. Per qualcuno si tratta di una chiara, palese strategia (quella dell’arroccamento) finalizzata a perdere e a favorire in qualche modo il Pd, il partito reduce dallo scioglimento per camorra con Visconti. FdI, primo partito italiano, a Marano starebbe giocando per perdere avendo, almeno una parte del partito, fatto naufragare altri progetti. La spaccatura nel centrodestra è sempre più vicina: Forza Italia, nella giornata di oggi, parteciperà ad altri incontri, organizzati o promossi nell’ambito del centro, delle civiche e dell’area moderata.

© Copyright Fernando Bocchetti, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti