Tracce di latte in un tiramisù «vegano», ventenne muore per choc anafilattico: quattro indagati

0
637 Visite

Sono quattro le persone indagate dal pubblico ministero Luca Gaglio per il caso della 20enne morta dopo aver mangiato un tiramisù in un ristorante vegano del centro di Milano. Sono accusate di omicidio colposo, frode nell’esercizio del commercio e vendita di sostanze alimentari non genuine. L’ipotesi è che quel tiramisù contenesse «proteine del latte», alimento a cui la ragazza era allergica. La scelta del ristorante vegan, infatti, era legata a una necessaria tutela personale, a causa di un’allergia ai latticini che aveva fin dalla nascita. Alla fine della cena ha ordinato e mangiato un tiramisù che doveva essere vegano. Poco dopo, all’improvviso, è svenuta.

La corsa in ospedale

Un’ambulanza l’ha portata in urgenza all’ospedale San Raffaele, dove i medici si sono subito resi conto che aveva avuto un violentissimo choc anafilattico: poco dopo è entrata in coma. Per cinque giorni, nonostante le cure dei medici, le condizioni della ragazza non sono migliorate, e nella notte tra domenica 5 e lunedì 6 febbraio è morta.

Il Corriere

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti