A Monte Faito la piantumazione degli “Alberi della Memoria”

0
1.051 Visite

Sabato 4 febbraio alle ore 11.00 in Piazzale dei Capi a Monte Faito è in programma un gesto di solidarietà e di ricordo: la piantumazione degli “Alberi della Memoria”.

Dopo il percorso natalizio che ha visto i nostri pini simbolicamente allestiti nell’abbraccio della solidarietà, daremo loro radici per crescere, rigogliosi e imponenti, sulla nostra amata montagna. Sarà il momento della condivisione per tutta la comunità che, come una famiglia, si stringerà nel ricordo di un familiare, un amico, un conoscente che il covid ci ha portato via.

Un progetto nato due anni fa, in collaborazione con la Città Metropolitana, Regione Campania ed Ente Parco, patrocinato da alcuni comuni della Penisola Sorrentina, al fine di salvaguardare l’ambiente e rispettare tutti i canoni per la piantumazione dei pini utilizzati nel corso del calendario di eventi natalizi di Vico Equense. A conclusione dell’evento, ci sarà un momento di riflessione e di preghiera assieme ad un rappresentante dell’Arcidiocesi di Sorrento – Castellammare di Stabia.

All’evento parteciperà il Sindaco di Vico Equense Peppe Aiello, il Consigliere della Città Metropolitana con delega al Monte Faito e sindaco di Meta di Sorrento Giuseppe Tito, il Presidente del Parco Regionale dei Monti Lattari Tristano Dello Joio, il Dottore Agronomo Raffaele Starace e il Vicepresidente dell’Ordine dei Dottori Agronomi di Napoli Giovanni Gentile. A moderare l’evento ci sarà il giornalista Antonino Siniscalchi.

“Questo progetto non nasce per caso – hanno spiegato Margherita Aiello, presidente di Acove Commercianti Vicani e di Aicast e Anna Alvino presidente dell’associazione Oltre il Guscio – ma è la conseguenza di lunghi e costanti confronti che hanno contribuito alla realizzazione di questa iniziativa che speriamo sia apprezzata e vissuta dall’intera comunità. Avremo il modo di alimentare in tutti noi il ricordo dei nostri cari e nello stesso tempo guardare con speranza al futuro”.

 “Piantare un albero è legame indissolubile con la vita. Con questo gesto lanceremo un messaggio importante. La certezza che possiamo accogliere il futuro solamente grazie alla memoria di persone e avvenimenti che ci rendono solidamente legati gli uni agli altri – ha dichiarato il Sindaco Peppe Aiello -.  Ringrazio le associazioni Aicast e Oltre il Guscio per aver ideato e portato avanti un progetto dal valore morale inestimabile e che ci rende sempre più comunità forte e unita”.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti