GIUDICE DI PACE MARANO, L’AUT AUT DI PICARDI: “SERVE L’AGIBILITA”. LA PALAZZINA E’ PER DUE TERZI DEI PRIVATI MA QUALCUNO VUOL FAR SPENDERE SOLDI SOLO AI COMUNI

0
1.269 Visite

Giudice di Pace, la verità è nota a tutti gli addetti ai lavori ma viene sistematicamente ignorata o mistificata da alcuni avvocati del territorio.

Nella giornata di ieri si è tenuta l’ennesima riunione tra i rappresentanti del Ministero della Giustizia e dei comuni coinvolti. Il presidente del tribunale Napoli nord, Luigi Picardi, ha chiesto che il Comune di Marano rilasci un certificato di agibilità della struttura attualmente non a norma per le ormai note vicissitudini legate ai solai.

Picardi ha evidenziato che sarà il Ministero ad assumersi le eventuali responsabilità se, dopo l’8 febbraio, non ci saranno novità in tal senso.

Il Comune di Giugliano ha proposto invece modifiche all’attuale bozza di convenzione: vuole che la suddivisione delle spese di gestione avvenga per fasce di popolazione e non per numero effettivo di abitanti. Giugliano, per anni, si era sfilato dalla convenzione e ora vuole rientrare mettendo un proprio contributo economico ma fissando determinati paletti.

Ma l’aspetto più grave e spinoso è un altro: la palazzina del Giudice di pace è per due terzi ormai di due privati, quindi Marano non è l’unico proprietario. Perché dunque i comuni, e di riflesso i contribuenti, dovrebbero spendere altri soldi per lavori in un immobile che in gran parte non è più comunale? Non sarebbe il caso di vagliare altre soluzioni e il trasferimento della sede in altri beni del Comune di Marano? Su questi temi devono rispondere alcuni avvocati.

© Copyright Fernando Bocchetti, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti