Al Vomero il giallo delle luminarie pagate dai commercianti. Dove sono finiti i 150mila euro attribuiti dal Comune alla municipalità 5?  

0
636 Visite

Un vero e proprio giallo, quello che in questi giorni tiene banco al Vomero, dopo che in via Cilea, e solo in questa strada, sono spuntate le caratteristiche luminarie natalizie. A darne notizia è Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari, già presidente della Circoscrizione Vomero, che da tempo si sta battendo perché  strade e piazza dell’area collinare, in uno al resto della città, vengano illuminate.

  ” A metà novembre scorso – ricorda Capodanno – si diffuse la notizia che la Giunta municipale aveva deliberato di distribuire il milione e mezzo, stanziato dalla Città Metropolitana, assegnando una somma di 150mila euro per ciascuna delle 10  municipalità cittadine per le luminarie natalizie. Di questa somma 100mila euro dovevano essere utilizzati da ciascuna municipalità per l’installazione delle luci a led e 50mila euro per i consumi energetici “.

 ” In verità – sottolinea Capodanno – fino a questo momento di luci installate a cura della municipalità 5, che comprende i territori del Vomero e dell’Arenella, non si era avuta alcuna notizia, anche se la delibera citata consentiva a ciascun presidente di procedere immediatamente con l’affidamento diretto, a ragione dei tempi stretti, cominciando a far montare le luci a partire dalle strade principali “.

” Per questa motivo – prosegue Capodanno – quando ho visto che una delle strade principali del Vomero, via Cilea, era stata illuminata mentre rimanevano prive di luminarie tutte le altre strade, tra le quali via Scarlatti e via Luca Giordano, mi è sorta qualche perplessità. Ho dunque chiesto ad alcuni commercianti della stessa via Cilea chi aveva provveduto a far installare i filari. Così sono venuto a conoscenza del fatto che, nei giorni scorsi, a ciascuno dei commercianti della zona era stata chiesta una somma di cento euro e che molti di essi l’avevano versata per consentire, con la somma raccolta, a una ditta privata d’installare le luminarie, ignorando peraltro che all’installazione avrebbe dovuto provvedere invece la municipalità a propria cura e spese “.

 ” Una situazione sulla quale occorre fare chiarezza e per la quale si pongono alcune domande che attendono una sollecita quando esauriente risposta  – puntualizza Capodanno -. Perché i commercianti di via Cilea non sono stati avvisati che all’installazione delle luminarie quest’anno avrebbe dovuto provvedere la municipalità collinare con i fondi stanziati dalla Città metropolitana? Chi ha avviato la raccolta dei fondi recandosi presso ciascuno commerciante? La municipalità era a conoscenza di questo episodio, anche a seguito della richiesta della ditta privata per il rilascio di tutti i permessi e le autorizzazioni necessarie e perché non è intervenuta? Ma soprattutto, quando saranno installate al vomero e all’Arenella le luminarie natalizie impegnando i 100mila euro assegnati con la delibera di Giunta comunale, ai quali vanno aggiunti i 50mila euro per i consumi energetici? “.

Capodanno chiede che il Comune di Napoli e la municipalità 5 facciano dunque chiarezza su una vicenda che al momento resta un vero e proprio giallo.

 

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03