Intossicata dalla cannabis: grave bimba di 10 mesi, è ricoverata al Santobono

0
1.090 Visite

Una bimba di dieci mesi è arrivata in ospedale in gravi condizioni e non è ancora fuori pericolo. È successo al Santobono di Napoli dove la piccola paziente è stata assistita dai medici per un’intossicazione da tetraidrocannabinolo, la sostanza più comunemente conosciuta come Thc, componente psicoattiva presente nella cannabis. Se non si trattasse di una minore in una fascia d’età pediatrica, si potrebbe facilmente collegare l’avvelenamento causato dal cannabinoide, all’abuso di sostanze stupefacenti. In questo caso, però, a mettere in pericolo la vita della bimba non può essere stata di certo l’assunzione consapevole di quantità elevate di marijuana o di hashish o ancora dei preparati che ne derivano come oli e resine utilizzati per procurarsi lo “sballo” e la sensazione di euforia. Dunque, il vero giallo da ricostruire, ora, è nelle mani delle forze dell’ordine e riguarda cosa possa essere accaduto prima del ricovero ospedaliero. Si tratta di chiarire le responsabilità di quanto accaduto e capire in che modo e per quali motivi, la piccina si sia ritrovata ad ingerire quella sostanza per cui rischia ancora la vita.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03