Marano, 5 giorni di assenza a scuola per le elezioni. Gruppo di genitori scrive ai commissari: “E’ assurdo e non in linea con disposizioni Miur”

0
1.719 Visite
Pregiatissimi Signori Commissari Straordinari del Comune di Marano di Napoli, con la presente a nome del “Comitato Scuole Aperte – Marano di Napoli” esprimiamo il nostro rammarico per la determina dell’Ufficio elettorale comunicata con protocollo n. 5807 del 29/08/2022 alle scuole del territorio comunale, la quale dispone la chiusura delle scuole “sedi elettorali” nell’ambito del territorio maranese, da venerdì 23 a martedì 27 settembre 2022. Non volendo entrare in specifiche dinamiche organizzative costituenti specifiche prerogative dell’ente, rileviamo che in tale ambito si procede ormai da anni semplicemente nel reiterare delle “consuetudini” che non rispondono più, a nostro avviso, a criteri di efficienza, che dovrebbe perseguire un ente comunale. Quella che dovrebbe essere una, ” best practice” di fatto è una “old practice” consolidata, non più al passo con le esigenze della vita contemporanea. Ciò che ci lascia maggiormente perplessi e la non aderenza a quanto disposto dal MIUR con nota n. 66031 del 28/07/2022, nella quale testualmente si dispone: “…Pertanto, salvo diverse intese in sede locale, si chiede di voler disporre che i locali scolastici, sede degli uffici di sezione elettorale, siano messi a disposizione delle amministrazioni comunali dal pomeriggio di venerdì 23 settembre sino all’intera giornata di lunedì 26 settembre 2022.”. Sarebbe veramente opportuno, dopo questi disastrosi anni di pandemia, garantire il maggior numero di giorni in presenza a tutti gli alunni del territorio, di ogni ordine e grado scolastico, vale a dire ai giovani e ai fanciulli che più di tutti hanno sofferto, a volte con risvolti psicologici molto negativi, la mancata vita di relazione che solo la scuola può offrire, pagando lo scotto di un’attività scolastica frammentaria che, purtroppo, peserà non poco sulla loro futura formazione.
La nostra comunità cittadina vive una stagione carica di problemi, testimoniata ampiamente dalla vostra presenza, la quale certifica la situazione di degrado nel quale versa ormai da troppo tempo questa città. Siamo tuttavia convinti che il riscatto morale e civile debba partire dal basso, dai più giovani, garantendo loro nella maniera migliore il diritto alla formazione, nonché la fruizione della scuola in presenza più estesa possibile. Da una scuola migliore verranno giovani migliori, gli adulti di domani. Chiediamo, pertanto, laddove possibile, di rivedere la determina in senso più restrittivo, in aderenza alla nota MIUR sopracitata. Auspichiamo inoltre per il futuro che si trovino soluzioni in linea con le norme ministeriali, così come avviene in tutte le altre scuole d’Italia: non dimentichiamo che Marano celebrerà il momento delle elezioni amministrative nella prossima primavera e abbiamo il dovere di lavorare al meglio per non farci trovare impreparati a tale evento. Riuscite ad immaginare cosa potrebbe significare correre il rischio di dover chiudere anche per eventuali ballottaggi? A tal proposito, in linea con la circolare DAIT n. 4/2021, chiediamo di individuare quanto prima anche sedi alternative alle scuole per l’allestimento dei seggi elettorali. Su questo, e su altri punti, siamo disponibili ad ogni confronto, certi che con tale modus operandi si possa sempre ricercare la migliore soluzione possibile. Con la presente cogliamo l’occasione per augurarvi un buon prosieguo di lavoro.
Cordiali saluti. Pec inoltrata ai commissari.
La determina cui si fa riferimento è firmata da un responsabile di settore.
© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03