La Federazione nazionale italiana di canoa ricorda in Francia Antonio Marino

0
814 Visite

Dal 16 al 21 agosto i mondiali di canoa polo, in programma in Francia, saranno vissuti dalla nazionale italiana nel ricordo di Antonio Marino, il 19enne, atleta del circolo Nautico Posillipo, tragicamente scomparso in seguito ad un incidente stradale, medaglia di bronzo agli Europei under 21 di canoa polo disputati lo scorso settembre in Normandia.

 Il giovane era caduto dallo scooter sul lungomare di Napoli ed è morto dopo dieci giorni di coma indotto. Il suo cuore rivive grazie alla donazione voluta dalla famiglia.
A Saint Omer, la località che ospita la prestigiosa competizione sportiva, Greg Smale, vertice della Federazione mondiale della canoa polo I. C. F., nel corso della cerimonia di inaugurazione, alla presenza di 26 squadre provenienti da tutto il mondo, ha commemorato il valore sportivo di Antonio Marino, ricordato con una vera e propria standing ovation. La nazionale italiana ha voluto rendere un ulteriore omaggio ad Antonio Marino, scegliendo i genitori del giovane atleta napoletano, come portabandiera nella sfilata cittadina, un momento risultato particolarmente emozionante.
I genitori sono il pubblico ministero Maria di Mauro, per anni in forza alla Direzione distrettuale antimafia di Napoli e da qualche mese promosso aggiunto presso la Procura di Napoli Nord, e l’avvocato Aurelio Marino.

Angelo Covino

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03