Beni confiscati a Marano, il Comune è destinatario di un altro pacchetto di strutture sottratte alla camorra

0
2.417 Visite

Al Comune di Marano, già possessore di oltre 130 beni confiscati alla criminalità organizzata, saranno consegnate nei prossimi giorni altre strutture. Beni che l’Agenzia Nazionale per i Beni confiscati ha di recente sottratto alle famiglie Simeoli e alcuni esponenti degli Amato-Pagano. Nelle prossime ore, inoltre, saranno convocate in municipio le associazioni destinatarie di beni che non hanno ancora avviato alcuna attività nelle strutture o che non hanno ancora materialmente ricevuto le chiavi dal Comune. Si farà il punto della situazione, anche per valutare eventuali revoche. Le associazioni e cooperative assegnatarie devono produrre iniziative, altrimenti dovranno cedere i beni ricevuti.

© Copyright Fernando Bocchetti, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti