Emergenza senza tetto, Bassolino: «Il Comune si impegni ad aprire nuovi dormitori. A piazza Garibaldi situazione insostenibile»

0
835 Visite

NAPOLI – Nel corso del Consiglio Comunale di ieri il consigliere Antonio Bassolino nel suo intervento ai sensi dell’articolo 37, ha posto la questione dell’emergenza clochard. “Vorrei sollevare il tema degli homeless a piazza Garibaldi, nell’ex mercato del pesce progettato da Luigi Cosenza e alla Galleria Umberto. Di sera, quando si arriva alla stazione centrale, la situazione è veramente fuori controllo, così come all’esterno in piazza Garibaldi. Se uno va da solo a piedi nel perimetro della stazione nelle ore notturne, la situazione è davvero oltre ogni limite. Si tratta di condizioni ingiuste in primis per i senza dimora”, ha spiegato Bassolino.

L’ex presidente di Regione, già due volte sindaco di Napoli, ha poi aggiunto che serve, oltre ad un maggior impegno del Comune sul sul tema, anche un maggior coinvolgimento delle realtà associative: “È evidente – ribadisce Bassolino – la sproporzione tra i senza dimora di Garibaldi e il numero dei posti di accoglienza: abbiamo un solo dormitorio comunale e 2 centri della Caritas. Senza contare che la pandemia ha aumentato il numero dei clochard. Cosa possiamo fare? Iniziamo a ragionare sull’attivazione di qualche dormitorio in più, anche utilizzando strutture attorno alla stazione centrale. Servono servizi aggiuntivi: tutti, giunta e sindaco, devono porsi il problema. Le associazioni fanno tanto, anche noi dobbiamo fare di più”, ha poi concluso.

© Copyright Emiliano Caliendo, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03