Dal Venezuela soldi anche il 5 Stelle. Lo ha rivelato l’ex capo dell’intelligence di Chavez

0
483 Visite

L’ex capo dell’intelligence militare di Hugo Chávez, Hugo Carvajal – o, come tutti lo chiamano in Venezuela «il Pollo» per la sua piccola testa ed il collo lungo – sta collaborando con la giustizia spagnola. Il motivo è semplice: evitare di fare la stessa fine del narco-imprenditore Alex Saab e dell’ex infermiera/tesoriera del compianto Comandante Chávez, entrambi estradati la settimana scorsa nelle tutt’altro che confortevoli carceri statunitensi. E nel collaborare con la giustizia, l’altro ieri Carvajal ha rivelato preziose informazioni sul finanziamento, illecito e rigorosamente «top secret», del chavismo ai politici della sinistra mondiale, che va a braccetto con quella italiana, e udite udite, al Movimento 5 Stelle italico fondato dal compianto Gianroberto Casaleggio. Nel documento della «collaborazione di giustizia» del Pollo dove si cita ampiamente l’ex partito del «Vaffa» (oggi partito di governo). La tecnica più usata da Carvajal consisteva nell’usare «borse diplomatiche venezuelane» piene di contanti, adoperando consolati ed ambasciate come meri «distributori di cash». I 5 Stelle smentirono mesi fa, ma ora le prove sembrano essere schiaccianti.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03