Napoli, al Vomero nelle isole pedonali Scarlatti e Giordano occupazioni a gogò

0
625 Visite

  “ Oramai le isole pedonali di via Scarlatti e di via Luca Giordano a tutto somigliano fuorché a isole felici dove i pedoni possono passeggiare sereni e tranquilli – esordisce Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari -. Come se non bastassero le autovetture e gli automezzi in generale, che transitano e sostano ad ogni ora del giorno, dal momento che i varchi sono permanentemente aperti e non si registra alcun tipo di controllo, si osservano altresì occupazioni di suolo pubblico di ogni specie  “.

 

            “ Si va dalle cosiddette “mostre espositive“ che,  in realtà, sono dei veri e propri mercati adibiti alla vendita, ai gazebo per prodotti di diverse tipologie merceologiche – puntualizza Capodanno -. Ogni giorno inoltre è possibile osservare la presenza di  banchetti di ogni forma, dimensione e colore, destinati pure all’esposizione di animali, oltre che alla raccolta di fondi per le più svariate attività. Di recente sono ricomparsi anche gli ambulanti abusivi, con tanto di lenzuoli stesi per terra sui quali espongono la loro merce. Si aggiunga il variegato popolo di questuanti, accattoni e petulanti venditori di calzini e accendini che invadono le isole in questione a ogni ora del giorno “.

 

            “ Ma – prosegue Capodanno – con le nuove disposizioni in maniera di occupazione di suolo pubblico che, tra le misure in risposta alla crisi economica scaturita dalla pandemia da Covid-19, hanno consentito un maggiore spazio da occupare,  impazzano, in particolare,  gazebo e ombrelloni di ogni forma, dimensione e colori con annessi tavolini e sedie, a servizio dei numerosi esercizi pubblici, sorti come funghi nei tratti pedonalizzati sia di via Scarlatti sia di via Luca Giordano “.

 

            Sulle questioni evidenziate Capodanno chiede che vegano attivati i necessari e costanti controlli da parte degli uffici a tanto preposti.

 

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti