Il popolo del “No al green pass” proteste in tante piazze italiane

0
1.115 Visite

Diverse migliaia di persone in piazza questo pomeriggio in circa 80 città italiane per manifestare contro il green pass e quella che definiscono “dittatura sanitaria”. Proteste non solo nelle grandi città – a Roma in piazza del Popolo, Milano in piazza Fontana, Genova in piazza de Ferrari, Torino in piazza Castello, a Napoli in piazza Dante – e in moltissimi capoluoghi di provincia, ma anche in diversi centri più piccoli come Nizza Monferrato, Saluzzo, Montebelluna, Foligno. “Libertà, libertà” lo slogan urlato ovunque.

A Roma i manifestanti, la maggior parte senza mascherina, hanno scandito “No al green pass” e “libertà”. Alcuni hanno sventolato bandiere tricolori. In uno dei cartelli esposti, si legge ‘No al green pass, sì cure domiciliari’. “Partecipiamo a queste manifestazioni da cittadini, senza i nostri simboli. Spero siano proteste di popolo e che non vengano strumentalizzate”, afferma in una nota Luca Marsella, consigliere municipale a Roma di Casapound. A Milano almeno 3.000 persone al grido di “Libertà, libertà” e “No Green Pass” hanno percorso senza una meta precisa le vie attorno a Piazza del Duomo. Esposto anche uno striscione “Fuori i Big Pharma dallo Stato. No alle multinazionali”, cori di “La pagherete tutta, la pagherete cara”.

“No alla segregazione vaccinale”

A Torino, dove già venerdì si era tenuta un’affollata manifestazione, un corteo con lo striscione “Uniti per la libertà di scelta contro ogni discriminazione”. A Macerata uno striscione “Green is the new black. No alla segregazione vaccinale”. A Bari il corteo si è formato in piazza Ferrarese, dopo un passaparola che nei giorni scorsi si è svolto sui social e nelle chat, poi si è diretto verso piazza della Libertà, dove ha sede la Prefettura. Sono esposti striscioni contro il Governo e le norme anticovid. Vengono urlati slogan come “Libertà”, “No green pass” e “Giù le mani dai bambini”. La manifestazione si svolge in contemporanea anche in altre città della Puglia, a partire da Lecce.

Oltre un migliaio le persone in piazza a Genova: giovani, famiglie, anziani hanno invaso il quadrilatero di De Ferrari con cartelli e slogan. Qualcuno hai indossato la stella di David gialla sul petto con scritto “non vaccinato”. Tra i primi a prendere la parola al megafono, Leonardo Sinigaglia, 22enne genovese, studente di storia: “Non sono il portavoce di nessun movimento. E’ qualcosa che è montato sui social, rappresentando evidentemente il pensiero di moltissime persone che oggi sono in piazza”. Sinigaglia, che non è vaccinato e ha scelto di non farlo perché “la campagna vaccinale è l’ennesimo modo dello Stato di lavarsi la coscienza: continuano ad attribuire la colpa della crisi sanitaria e di quella sociale alle scelte degli individui”.Si è visto anche un cartello con “boycott green pass” scritto in nero sulla bandiera italiana con il simbolo delle SS naziste.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03