Edilizia e clan, diventa definitiva la condanna per Luigi Simeoli. L’imprenditore deve scontare un residuo di pena

0
2.694 Visite

Diventa definitiva la condanna a 8 anni e 4 mesi di reclusione per Luigi Simeoli, 47 anni, figlio del noto palazzinaro di Marano Antonio, alias Ciaulone, anch’egli da tempo detenuto. Luigi Simeoli, per anni a capo della Sime Costruzioni, ha già scontato parte della pena, prima in carcere, poi ai domiciliari e poi da uomo libero. Fu scarcerato di recente per decorrenza dei termini.

Luigi è stato condannato per associazione mafiosa con il clan Polverino ed è stato condotto, nella giornata di oggi, prima in caserma e poi in carcere dai carabinieri di Marano. Anche Benedetto Simeoli, fratello di Luigi, è stato di recente arrestato all’esito della condanna della Cassazione.

© Copyright Fernando Bocchetti, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti