Marano, tra Comune e ditta Tekra siamo di nuovo ai ferri corti. In giunta c’è una spaccatura tra chi vorrebbe mandarla via e chi invece abbozza…

0
779 Visite

Tra Tekra e Comune siamo di nuovo ai ferri corti. Non è la prima volta che accade, ma questa volta Visconti ha scelta una modalità eclatante: tre giorni fa, dopo aver ricevuto una “soffiata” da parte di qualche dipendente della ditta o del Comune, si è precipitato ad Aversa per constatare di persona cosa ci facevano, in terra casertana, mezzi e uomini del cantiere di Marano. Con lui anche i vigili urbani.

Un’irruzione a sorpresa, dunque, studiata evidentemente a tavolino con qualcuno nei giorni precedenti per valutare se l’azienda è inadempienti rispetto agli obblighi fissati dal capitolato d’appalto. In parole povere il Comune di Marano voleva fare luce su alcuni aspetti, in particolare se quei mezzi (alcuni di proprietà comunale) potevano essere dirottati dalla ditta ad Aversa.

Il Comune avrebbe proceduto con alcune contestazioni e ora si attendono le controdeduzioni dell’azienda con sede ad Angri. Tutto ciò potrebbe essere propedeutico a una forte penale o alla rescissione contrattuale. L’ipotesi della rescissione, però, sarebbe osteggiata da alcuni assessori della giunta, mentre altri vorrebbero liberarsi di Tekra.

Sono in tanti però a ritenere che dietro questo ennesimo braccio di ferro si nascondano altre dinamiche, altre storie, poco chiare e trasparenti. Storie vecchie che si ripropongono ogni tanto e che attengono ai rapporti di forza tra qualche comunale e l’azienda.

Il fatto più grave è però un altro: l’ufficio igiene urbana, da noi interpellato qualche settimana fa per il caso dei tanti assenti in servizio nel periodo natalizio, ebbe a dirci che non c’erano i presupposti giuridici per punire l’azienda in caso di disservizi e disagi. Una risposta che ci raggelò. Pare, però, che qualcuno nella giunta difenda a spada tratta qualche dipendente a nostro avviso palesemente non all’altezza del compito.

© Copyright Fernando Bocchetti, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti