SANT’ANTIMO, OPERAZIONE TERRA DEI FUOCHI E MATTONE SELVAGGIO. LA POLIZIA LOCALE SEQUESTRA L’ENNESIMO CAPANNONE ABUSIVO, DENUNCIATO IL TITOLARE

0
648 Visite

Da sabato ad oggi numerosi gli interventi degli Agenti della Polizia Locale di Sant’Antimo per le problematiche legate ai cedimenti di fabbricati,ultimo in ordine di tempo quello in Via De Nicola dove la Polizia Locale è intervenuta unitamente ai Vigili del Fuoco ed ai tecnici del Comune. In via precauzionale sgomberati tre nuclei familiari che vanno ad aggiungersi agli altri due di Via Giannangeli. Non si ferma il continuo e costante controllo del territorio finalizzato a prevenire i reati in materia di “TERRA DEI FUOCHI” per garantire e tutelare la salute dei cittadini e reprimere i reati ambientali sanzionando chi inquina, e contro il “ MATTONE SELVAGGIO “.

Dopo i sequestri operati in Via Ungaretti dove sono state sequestrate attività abusive che esercitavano senza le dovute autorizzazioni in materia ambientale e la relativa convalida del sequestro da parte del Giudice delle Indagini Preliminari di Napoli Nord, gli Agenti della Polizia Locale diretti personalmente dal Comandante Colonnello Antonio Piricelli nell’effettuare un controllo in Via Toscanini hanno avviato un’accurata verifica su una struttura adibita a capannone. Dagli accertamenti il proprietario è risultato essere sprovvisto di qualsiasi autorizzazione,pertanto la costruzione realizzata senza alcuna autorizzazione edilizia ed in dispregio alle normative vigenti in materia DPR 380 del 2001 è stata posta sotto sequestro di Polizia Giudiziaria.Il capannone abusivo è stato realizzato su un appezzamento di terreno la cui destinazione è risultata essere agricola. Il titolare è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03