Polizia di Stato, tutti gli arresti di oggi a Napoli e provincia

0
624 Visite

Nel weekend sono proseguiti i controlli di sicurezza attuati dal Compartimento Polizia Ferroviaria per la Campania, nell’ambito dell’intensificazione  delle  misure di osservazione e vigilanza disposta nelle principali stazioni  ed a bordo dei convogli, anche in ragione del maggior numero dei turisti che con la stagione primaverile raggiungono il capoluogo partenopeo e le numerose località turistiche del territorio.

Borseggiatore in azione in stazione arrestato per furto aggravato: nella stazione di  Napoli Centrale una pattuglia ha notato un maghrebino aggirarsi con fare sospetto tra i numerosi viaggiatori presenti e senza perderlo di vista, ne ha seguito i movimenti a debita distanza. Gli agenti hanno così osservato il malfattore che, dopo aver individuato la sua preda, un settantasettenne napoletano in fila presso una rivendita di tabacchi nell’atrio dello scalo, si è posizionato alle sue spalle e gli ha sfilato delle banconote dalla tasca dei pantaloni, senza che il malcapitato se ne accorgesse. I due agenti lo hanno prontamente bloccato mentre si dirigeva verso l’uscita della stazione, cogliendolo con la refurtiva di novanta euro ancora in mano, somma che è stata poi immediatamente restituita al derubato. M.A. marocchino quarantaseienne è stato arrestato nella flagranza del reato di furto aggravato e, sottoposto a giudizio con rito direttissimo, condannato ad 1 anno e 6 mesi di reclusione, 300 euro di multa ed al divieto di dimora in Campania.

Fermato in stazione per un controllo. Finisce a Poggioreale per maltrattamenti in famiglia. Nel corso dei servizi attuati mediante  il dispositivo di restringimento degli ingressi  realizzato con desk, nastri tendiflex  e pannelli, tutti brandizzati con scritte e loghi della Polizia di Stato, per aumentare la visibilità dei poliziotti e la percezione di sicurezza negli utenti, una pattuglia  Polfer operativa presso un varco di accesso, tramite il palmare in dotazione, ha proceduto al controllo nella banca dati SDI , di S.F. siciliano quarantatreenne, a carico del quale è emerso un rintraccio per sottoposizione ad un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Palermo per il reato di maltrattamenti in famiglia.  Dopo le formalità di rito l’uomo è stato associato presso la Casa Circondariale di Napoli Poggioreale a diposizione dell’Autorità Giudiziaria procedente.

Complessivamente sono stati conseguiti i seguenti risultati:

•         Nr. 2        persone arrestate.

•         Nr. 4     persone deferite  all’Autorità Giudiziaria: per minaccia e oltraggio a P.U; per violazione del foglio di via obbligatorio; per violazione dell’obbligo di dimora; per sottrazione di cose sottoposte a sequestro.

•         Nr. 3.023  persone identificate.

•         Nr. 985  bagagli a seguito di viaggiatori controllati.

  •       Nr. 60   treni scortati.

•         Nr. 20     sanzioni amministrative.

•         Nr. 7      sequestri.

•         Nr. 2        fotosegnalamenti.

•         Nr. 1        minore rintracciato e riaffidato.

————————————————————————————————————————

LA POLIZIA DI STATO EVITA UNA TRAGEDIA IN TANGENZIALE GRAZIE ANCHE ALLA COLLABORAZIONE DI UN MEDICO CHE AVEVA NOTATO UN’AUTOVETTURA IN TRANSITO CONTROMANO

Una storia a lieto fine, grazie al tempismo di un motociclista e l’intervento congiunto di una volante del Commissariato di P.S. di Pozzuoli,  in transito in tangenziale e di una  pattuglia della Sottosezione della Polizia Autostradale di Fuorigrotta.

Gli agenti della Polizia Stradale, allertati dal Centro Operativo Autostradale, stamane, a tutta velocità, sono intervenuti in tangenziale ove un  80enne, alla guida della sua autovettura Hyundai, dopo aver percorso lo svincolo di Italia 90, che da Agnano si collega alla tangenziale di Napoli in direzione di Fuorigrotta, a seguito di un momento di smarrimento, ha imboccato contromano la tangenziale.

L’anziano, uscito dallo svincolo, invece di proseguire in direzione di Fuorigrotta, ha invertito il senso di marcia della sua autovettura, iniziando la marcia in terza corsia  contromano.

Un medico 53enne, che viaggiava a bordo della sua moto in corsia opposta, notata la scena, si è spostato in terza corsia, tentando di segnalare agli automobilisti, provenienti dal senso opposto al suo, l’imminente pericolo.

Il professionista, dopo aver accostato la sua moto al guard rail che separa le due carreggiate, ci è salito sopra in modo da segnalare con le braccia gli ignari automobilisti la presenza dell’anziano, oltre a fargli cenno a quest’ultimo di fermarsi.  In quel frangente era in transito una Volante del Commissariato di P.S. di Pozzuoli che, notato l’accaduto, si è fermata poco distante, contemporaneamente, una pattuglia della Sottosezione della Polizia Stradale di Fuorigrotta, in servizio sull’A/56,  si era già prodigata nel  bloccare il traffico veicolare prima che i veicoli giungessero sul luogo.

Dopo l’incidente analogo avvenuto ieri in A2, si sono vissuti momenti di tensione e tanta paura tra gli automobilisti che, grazie al tempismo della Polizia di Stato ed al rapido intervento del motociclista, che ha rischiato in prima persona, hanno impedito gravi conseguenze.

Piazza Nolana: Polizia arresta ricercato

Oggi, gli agenti del Commissariato Vicaria Mercato  hanno eseguito un ordine di esecuzione per la carcerazione emesso della locale Procura, nei confronti di S.C. 39enne napoletano, con precedenti penali in quanto gravemente indiziato di reati relativi agli stupefacenti.

Gli agenti, durante un servizio di controllo del territorio volto a contrastare il dilagare dei fenomeni criminali tra le zone di piazza Garibaldi e Porta Nolana, nel primo pomeriggio si sono portati in piazza Nolana dove hanno notato il giovane che, alla vista dei poliziotti, ha cercato di guadagnare la fuga dileguandosi tra le autovetture in sosta.

Il 39enne, irreperibile dallo scorso 22 maggio, dopo le formalità è stato condotto presso la Casa Circondariale di Napoli-Poggioreale dove dovrà espiare mesi 2 e giorni 29 di reclusione oltre al pagamento di una multa di 8.000 euro.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti