Carcere di Poggioreale, fiamme in una cella

0
1.076 Visite
Un altro incendio in una cella dopo quello appiccato da un marocchino lo scorso luglio. Questa volta al terzo piano del padiglione Milano. La giornata di ieri (mercoledì 29 agosto 2018) è stata un vero e proprio inferno nella Casa circondariale di Poggioreale.
Già martedì scorso ci sono state delle aggressioni – subite nel primo pomeriggio e denunciante dal sindacato – da parte di alcuni detenuti nei riguardi degli agenti della Polizia penitenziaria nei reparti Roma e Napoli. Intorno alle dieci, un uomo italiano sui cinquant’anni, G. B., con problemi psichiatrici, ha incendiato i suoi indumenti, le lenzuola e il materasso senza alcun motivo. Tra i detenuti ci sono stati attimi di panico. Grazie all’intervento della Polizia penitenziaria, con gli estintori, le fiamme sono state domate e poi messo in sicurezza l’uomo.

 

Purtroppo il carcere napoletano non è nuovo a casi di disordine. Oggi l’istituto penitenziario ha 2200 detenuti mentre ne dovrebbe ricevere massimo 1400. Più volte i sindacati di categoria e l’associazione Antigone Campania hanno denunciato l’insostenibilità della struttura. Ma nulla cambia.

© Copyright Mario Conforto, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti