Pip, isola ecologica, diritto di superficie, turn over del personale e un nuovo avvocato: ecco cosa sta accadendo al Comune di Marano

0
476 Visite

Ancora nessuno spiraglio per l’area Pip, nonostante le relazioni, i summit in Procura e le chiacchiere. Non è ancora stato rescisso la convenzione con la società dei Cesaro e nulla ancora è stato deciso sull’avvio dei lavori per la messa in sicurezza, ma soprattutto poco si sa sulla sorte dei capannoni, quasi tutti abusivi o con destinazioni d’uso diverse da quelle previste in convenzione. Nessuna buona nuova nemmeno per l’isola ecologica, si attendono – dopo mesi di annunci farsa – ancora documentazioni e chissà cos’altro; si attende ancora (ma dovrebbe essere solo questioni di giorni) la tanto attesa e famigerata delibera che autorizzi lo spostamento dei dipendenti comunali. Ieri, intanto, la commissione straordinaria ha varato alcune delibere, tra cui quella per il riscatto del diritto di superficie per le tante abitazione costruite dalle cooperative edilizie, formalmente su terreni di proprietà comunale. Gli interessati, dopo la pubblicazione della delibera, potranno richiedere il riscatto (previo pagamento degli oneri richiesti) e diventare a tutti gli effetti proprietari delle loro abitazioni. L’ente cittadino, stretto nella morsa della Corte dei conti e degli arcinoti problemi delle buche, della condotta idrica, delle fogne e quant’altro, ha ultimato il procedimento (non se ne vedeva l’ora) per la nomina di un secondo consulente legale: il prescelto è l’avvocato Raffaele Manfrellotti, 42 enne avvocato napoletano.

© Copyright Fernando Bocchetti, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti