Marano, beni confiscati alla camorra: in una delle ville di via san Tommaso sorgerà un centro per ragazze madri

0
469 Visite

Beni confiscati alla camorra, via libera del Comune all’avviso pubblico per l’individuazione di soggetti interessati alla gestione di una delle due ville di via San Tommaso, appartenute a Castrese Palumbo (‘o Svitapierno). In quella struttura, confiscata in via definitiva nel 2012 e assegnata al Comune nel gennaio del 2016, dovrà sorgere un centro di aggregazione sociale e giovanile, con particolare riferimento alle ragazze madri e donne incinte che, a causa di motivi economici ed esistenziali, sono state costrette ad allontanarsi dalle proprie abitazioni. Il bene sarà affidato ai privati per un periodo di sette anni, eventualmente rinnovabile. Gli interessati dovranno produrre la relativa documentazione e inviarla al Comune di Marano.

 

 

© Copyright Fernando Bocchetti, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03