Dopo 47 anni va in pensione 90esimo minuto

0
830 Visite

90′ Minuto va in onda dal 27 settembre 1970. Primi conduttori Maurizio Barendson e Paolo Valenti. Poi nel corso degli anni hanno preso le redini del comando volti noti di RaiSport come Fabrizio Maffei, Giampiero Galeazzi, Franco Lauro, Marco Mazzocchi e Paola Ferrari. La forza del programma è sempre stata quella di mandare in onda per primi i servizi e i gol delle partite del pomeriggio di campionato. Oggi a quasi 50 anni la trasmissione potrebbe staccare la spina e andarsene in pensione. Soprattutto alla luce dello spezzatino ancora più caotico che la Lega Calcio sta preparando per cercare di rendere più appetitosa la vendita dei diritti. Un’asta a cui Viale Mazzini si presenta senza velleità contro Sky e le altre pretendenti.

Ma più finestre si aprono, più si chiude la porta delle gare del pomeriggio domenicale, dove a scendere in campo sono troppo spesso le ultime della classe. Mentre alle big è lasciato il palcoscenico serale di anticipi e posticipi. Addirittura, come importanza, perfino la gara delle 12:30 desta più interesse delle partite delle 15. Con questo scenario viene da chiedersi: ma alla Rai conviene buttare via i soldi per gli highlights di tre-quattro partite non di cartello da far vedere intorno alle 18, ora in cui in contemporanea potrebbe esserci una diretta su un’altra emittente? Qual è il vantaggio? Quest’anno è stato fatto un miracolo con gli ascolti di 90′ Minuto, rimasti in doppia cifra, ma siamo sicuri che il miracolo possa ripetersi?

Tuttavia la Rai è servizio pubblico e sicuramente si alzeranno le proteste se la tv di Stato dovesse rinunciare a questa opportunità. Ma anche questa è un’opportunità che costa. E forse a Viale Mazzini preferiscono spendere i soldi per la Champions al mercoledì (dal 2018 quando tornerà a Sky) o per la Nazionale ai Mondiali. Importante che alla fine della giornata di campionato ci sia una grande Domenica Sportiva.

Il Mattino

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti