I tribunali assumono 800 cancellieri, ma le domande sono 308 mila

0
424 Visite

È come se tutti gli abitanti di Catania, o metà Genova, o quasi tutta Firenze, o persino una intera regione come il Molise, fossero in corsa per fare il cancelliere: 308.468 persone hanno presentato domanda per partecipare al concorso bandito dal ministero della Giustizia, dopo vent’anni, per 800 posti nel personale amministrativo degli uffici giudiziari italiani.

Ancor più delle carenze di magistrati (comunque pur sempre circa mille su novemila), le scoperture negli organici del personale amministrativo pesano perché questi lavoratori sono la spina dorsale del sistema, senza i cui adempimenti di legge non «esiste» alcuna udienza celebrata o decisione prodotta dai magistrati nelle udienze e nei procedimenti. Ma su un organico teorico di 44.117 persone, ne mancano ben 9.815. Un deficit accumulatosi in 20 anni nei quali nessun governo ha arginato l’emorragia, anzi l’hanno tutti aggravata con il blocco del turn over per risparmi di bilancio. Da questo punto di vista ha ragione Andrea Orlando quando vanta di essere il primo ministro che dal 1999 faccia mettere piede nei tribunali a un nuovo cancelliere, stanziando risorse per l’ingresso di 4.000 persone. Ma farlo, nella pratica, non è semplice. Mentre per 200 persone si procede mediante scorrimento di altre graduatorie, per 800 posti (stipendio medio attorno ai 1.400 euro netti) il ministero ha cominciato a bandire il 22 dicembre 2016 un concorso che ha però appunto avuto, per così dire, persino troppo successo: 308.468 domande. Ovvio, quindi, che questi nuovi cancellieri (e a maggior ragione gli ulteriori 1.000 che la legge di stabilità 2017 autorizza ad assumere) non possano entrare davvero in servizio in tempi rapidi: «Sapete cosa significa fare un concorso per più di 300.000 persone?», chiede retoricamente il ministro, «inevitabilmente ciò sposta in là la possibilità di fare le assunzioni, perché non possiamo certo violare il legittimo diritto di ciascuno di concorrere e veder valutato il proprio valore».

Il Corriere

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti