Sexcetera, la soddisfazione sessuale nel rapporto di coppia. Aspetti fisici

0
4.560 Visite

 

Quando si pensa a una relazione intima, si pensa alla soddisfazione sessuale. Non sempre, in una relazione sessuale, entrambi i partner sono soddisfatti, tuttavia, la conoscenza di se stessi e della coppia, aumenta la probabilità che entrambi raggiungano l’apice della soddisfazione.

Molti problemi sessuali potrebbero essere risolti con adeguate informazioni sugli organi sessuali e sulle fasi della risposta sessuale umana.

È importante sapere come il corpo reagisce quando scatta l’attrazione per una persona. Fermo restando le differenze anatomiche tra uomini e donne, per cui si parla di due diversi tipi di risposta sessuale, il modo in cui il corpo umano reagisce a un messaggio a connotazione erotica è praticamente identico.

Esso si articola in almeno tre fasi: desiderio, eccitazione e orgasmo. Ovviamente, solo se si accende l’interruttore del desiderio, mettiamo in campo delle risorse per soddisfarlo. Il desiderio sessuale è facilitato dall’attrazione fisica, dalla novità, dai comportamenti seduttivi, dalla presenza d’intimità e dalla sicurezza del legame.

Il desiderio, per alcuni mobilita la risposta sessuale solamente se collegato ad altri fattori emotivi (come l’affetto, la fiducia o l’amore), per altri agisce in modo indipendente.

Senza un contatto sessuale, il desiderio si riduce a una semplice fantasia o induce la masturbazione. Superata la fase del desiderio, si entra nella fase di eccitazione, al culmine della quale si passa alla fase orgasmica. A tutte queste fasi corrispondono specifiche reazioni fisiche.

Riconoscere i cambiamenti che avvengono in noi e nel nostro partner, durante il rapporto sessuale, può migliorare l’intesa sessuale. Nel caso di rapporti sessuali tra due persone dello stesso sesso, potrebbe esserci una maggiore sincronia, per quanto riguarda i livelli di eccitazione raggiunti e la risposta sessuale correlata a ciascuna fase.

Talora, non sapere che certe reazioni fisiche sono correlate all’eccitazione, potrebbe generare ansia e preoccupazione. Per esempio alcuni uomini non sanno che, durante l’eccitazione, i testicoli aumentano di dimensioni e si sollevano, talora rientrando in addome.

Le preoccupazioni più frequenti degli uomini sono legate alla possibilità che il culmine dell’eccitazione sia raggiunto troppo velocemente e al periodo in cui non riescono a proseguire nel rapporto sessuale (periodo refrattario) dopo l’orgasmo.

È importante imparare a riconoscere le proprie sensazioni corporee di eccitazione, capire quando si è troppo eccitati per rallentare e permettere alle donne di aumentare il loro livello di eccitazione. Per quanto riguarda il periodo refrattario, in genere bastano pochi minuti per recuperare. Questo tempo è inferiore nei giovani e aumenta con l’età.

Alcune donne, durante la penetrazione, possono avvertire dolore nella zona interna della vagina. Questo può essere causato da un basso livello di eccitazione, che non permette all’utero di elevarsi per aumentare lo spazio vaginale, come invece avviene quando si raggiunge un buon livello di eccitazione.

Pertanto, scegliere il momento giusto per la penetrazione, riconoscere i segni di orgasmo imminente, capire in che fase della risposta sessuale è il nostro partner, ci permetterà di portare al massimo l’eccitazione e aumentare il piacere della relazione sessuale.

Altri aspetti fisici da prendere in considerazione sono:

1. Alcune donne sperimentano desideri sessuali a carattere periodico e sono molto più disponibili al rapporto sessuale in determinati giorni. Per alcune, il desiderio aumenta in prossimità del loro periodo mestruale, altre invece, sperimentano il contrario. Anche alcuni uomini possono avere periodi ciclici di eccitazione durante il mese. Le relazioni intime dovrebbero essere il più vicino possibile a questi cicli.

2. È consigliabile rispondere alle necessità di ordine generale e sessuale del coniuge che ha maggiori difficoltà a raggiungere la soddisfazione.

3. A volte la fretta è un fattore sfavorevole in campo sessuale. È probabile che con un ritmo più lento si possa sperimentare una soddisfazione più duratura.

4. La varietà può essere il sale della vita coniugale ma può anche non esserlo. La regola d’oro per quanto riguarda la varietà non consiste nel provare tutto, ma sapere ciò che piace e ciò che dispiace.

5. È importante mantenere il contatto con il clitoride anche durante la penetrazione, per agevolare il raggiungimento dell’orgasmo femminile.

  1. Molte donne raggiungono l’orgasmo attraverso la stimolazione manuale, l’auto-stimolazione o la stimolazione orale da parte del partner ma mai durante la penetrazione.

7. Molte coppie hanno piacere a continuare a carezzarsi e baciarsi durante il coito, alcuni però, non riescono a raggiungere l’orgasmo se, durante la penetrazione, non ricevono stimoli extragenitali, altri al contrario non gradiscono stimoli extragenitali. Una buona comunicazione permette di assumere l’atteggiamento più gradito al partner.

8. Un’adeguata lubrificazione dei genitali costituisce un aspetto importante nel coito. Solitamente gli organi sessuali non richiedono lubrificazione speciale perché, quando le persone sono sufficientemente eccitate, le secrezioni ghiandolari sono più che sufficienti. Però, quando si usa un preservativo, si consiglia di lubrificare la parte esterna del lattice, così come si suggerisce un lubrificante se la donna è in post menopausa.

9. La frequenza dei rapporti sessuali, di solito, varia notevolmente secondo la struttura fisica e psicologica degli individui. Il principale danno fisico che può causare una sessualità “eccessiva”, se soddisfacente, è rappresentato dalla perdita del sonno.

10. Molti uomini e donne si sentono stanchi o assonnati dopo l’atto sessuale e preferiscono riposare o dormire. Chi vive sentimenti di colpa riguardo al sesso, potrebbe sperimentare un senso di tristezza dopo il rapporto. Invece, la maggioranza delle persone sperimenta un senso di rilassamento, di pienezza e pace. Senza ombra di dubbio, l’esperienza, la conoscenza delle reazioni personali e del partner e un’aperta e sincera comunicazione, può aumentare sensibilmente la soddisfazione sessuale della coppia.

 

© Copyright Redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti