Marano, isola ecologica. De Stefano: “Sito in condizioni precarie, il sindaco si svegli”

0
623 Visite

Oggi, durante una sua visita all’isola ecologica per questioni personali, il consigliere Salvatore De Stefano ha notato grosse lacune a livello di sicurezza sul lavoro, nonostante proprio ieri, 11 aprile, a livello nazionale è stato indetto uno sciopero che ha visto tutte le categorie mobilitarsi per sottolineare l’importanza della sicurezza sul luogo di lavoro e per denunciare la piaga della “morte bianca”, vista l’ultima catastrofe avvenuta qualche giorno fa in provincia di Bologna.

Ciò che avrebbe dovuto essere un semplice giro si è trasformato in un’allarmante testimonianza delle condizioni precarie del sito.

I punti critici sono molteplici:

la strada di accesso e il piazzale all’interno del sito sono completamente dissestati,

ovunque ci si gira si vede erba alta e piante trascurate che potrebbero essere potenzialmente molto pericolose,

Ultimo, ma non per importanza, estintori con manutenzione scaduta.

Ci chiediamo, a cosa sono serviti, allora, i 2 mesi di chiusura dell’isola ecologica?

De Stefano ha espresso profonda preoccupazione per la situazione, sottolineando che non solo si tratta di una violazione delle norme di sicurezza, ma anche di un affronto alla dignità delle persone che lavorano in queste condizioni.

Concludiamo facendo un appello al sindaco:

Nonostante piu di un consigliere all’opposizione ha fatto articoli contro l’assessore Varriale e il suo assenteismo, perchè non da segni di provvedimenti, sia in consiglio comunale, dando risposte a tutte le nostre domande, che nella politica di tutti i giorni?

Toc Toc, sindaco ci sei?

Nota stampa consigliere De Stefano

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti