I governatori di centrodestra contro De Luca: “La Conferenza delle Regioni lo censuri”

0
503 Visite
Non tutti i governatori insultano, non tutti la pensano come De Luca e ovviamente non tutti, anche quelli del centrosud Italia, sono di sinistra e fanno l’opposizione al governo Meloni. Ecco perché, il giorno dopo la manifestazione dello “sceriffo” a Roma, con tanto di improperi alla premier, è il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, a prendere l’iniziativa.

Marsilio contro De Luca, appello alla Conferenza delle Regioni

Il governatore dell’Abruzzo ha scritto al suo collega Massimiliano Fedriga, presidente della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, anche a nome dei suoi colleghi Vito Bardi, Roberto Occhiuto, Francesco Rocca, Giovanni Toti, Attilio Fontana, Francesco Roberti, Alberto Cirio, Christian Solinas, Renato Schifani, Donatella Tesei, Luca Zaia e Maurizio Fugatti, in merito alla manifestazione promossa dal presidente della Campania, Vincenzo De Luca, a Roma per protestare contro il progetto di riforma dell’autonomia differenziata. Nella lettera, Marsilio chiede a Fedriga di inserire all’ordine del giorno della prossima riunione della Conferenza delle Regioni un punto specifico per censurare il comportamento di De Luca, che nel corso della manifestazione, dove non sono mancati scontri con le forze dell’ordine, si è rivolto con toni irriguardosi nei confronti del presidente del Consiglio, Giorgia Meloni e del ministro per gli Affari europei, Raffaele Fitto. Marsilio ha sottolineato nella lettera che “un reale confronto politico non debba mai travalicare gli elementari principi di correttezza istituzionale che sono alla base del nostro ordinamento”. De Luca, ovviamente, non la prenderà bene, ma sarà interessante sapere che ne pensano quelli del centrosinistra che fa capo alla Schlein…

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti