Processo Bertini – Cesaro – Simeoli – Santelia, c’è il colpo di scena: bisogna ascoltare il pentito Giuseppe Simioli

0
3.056 Visite

Colpo al processo Bertini – Cesaro – Simeoli – Santelia. Il giorno in cui tutti attendevano la sentenza di un processo che si trascina da oltre 3 anni, i giudici del tribunale di Napoli nord hanno deciso (a sorpresa) di riaprire il dibattimento. Prima dell’avvio dell’udienza i difensori di Angelo Simeoli avevano presentato al collegio il dispositivo di sentenza, con il quale il loro imputato è risultato essere assolto da un processo per concorso esterno in associazione mafiosa con il Clan Polverino. Il famoso processo, archiviato nelle scorse settimane dopo 11 anni, da cui sono scaturiti i festeggiamenti finiti nell’occhio del ciclone, anche a livello politico.

I giudici hanno acquisito il dispositivo e, nel contempo riaperto il dibattimento, aggiungendo che vi è la necessità di escutere il pentito Giuseppe Simioli, alias o’ Petruocelo, in quanto questi era stato citato da un ex commercialista dei Cesaro, testimone in un processo di qualche anno fa. La decisione ha sollevato i mugugni da parte dei difensori degli imputati. Mauro Bertini, ex sindaco di Marano, era accompagnato da uno dei figli e dalla sua attuale compagna; Angelo Simeoli dai figli Carlo e Renato. Armando Santelia, ex dirigente del comune di Marano, da un’altra persona. L’udienza è rinviata a marzo.

 

 

© Copyright Fernando Bocchetti, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti