BRUCELLOSI, MUSCARÀ, DECRETO LOLLOBRIGIDA PREMIA DE LUCA, È PESSIMA MOSSA POLITICA

0
478 Visite

“Anziché commissariare chi in otto anni di governo regionale ha letteralmente devastato il settore bufalino nella provincia di Caserta mandando al macello per sospetta brucellosi o tubercolosi oltre 100 mila capi bufalini dei quali solo nell’1 per cento è stata dimostrata l’infezione, il ministro Lollobrigida ha deciso di sbloccare due milioni di euro per i  relativi indennizzi. Complimenti: non poteva fare un favore più grande a De Luca”. Lo afferma la consigliera regionale campana del Gruppo Misto Maria Muscarà commentando la firma del decreto che stabilisce i criteri e le modalità di corresponsione delle risorse del Fondo per il ristoro delle aziende danneggiate dalla diffusione della brucellosi della tubercolosi.

“Se il suo scopo era quello di offrire ulteriori strumenti di clientela politica al principale responsabile delle politiche degli abbattimenti nel Casertano e di legittimarne i disastri, il ministro Lollobrigida ha fatto centro”, aggiunge Muscarà.

“Se, poi, grazie a questa bella pensata, che avrebbe dovuto rimandare semmai all’indomani dell’attesa nomina commissariale, il ministro sarà riuscito anche a spaccare il fronte degli allevatori in lotta, la frittata sarà bella e fatta”.

“A questo punto mi domando se il trionfalistico entusiasmo dei parlamentari casertani Cerreto e Cangiano per questo improvvido decreto sia dovuto a incompetenza politica, incapacità o altro”.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti