Marano. beni confiscati? Il Comune continua a non aggiornare l’elenco

0
1.238 Visite

Trasparenza? Sei o non sei un optional? Il Comune di Marano, come si evince spulciando l’Amministrazione Trasparente, non ha ancora aggiornato l’elenco dei beni confiscati assegnati dall’Agenzia Nazionale. Infatti dalla sezione Infoweb beni confiscati dal sito dell’ANBSC risultano infatti destinati al Comune di Marano circa 176 immobili mentre l’elenco dell’amministrazione cittadina ne riporta solo 117. Mancano all’appello, dunque, 59 beni confiscati ai clan. Che fine hanno fatto? Come mai l’ente non provvede all’aggiornato di questo elenco? Eppure sul territorio ci sono decine e decine di associazioni che sarebbero pronte a riutilizzarli per fini sociali ma se a questi ultimi viene negata la possibilità di sapere quanti ce ne sono e dove si trovano, come potrebbe mai avvenire tutto ciò, come potrebbe indurre questi organismi a progettare eventuali iniziative?

Complessivamente i cespiti ubicati sul territorio cittadino – secondo quanto riferì a suo tempo il comandante Maiello . sarebbero circa 300 ma non tutti sono stati assegnati all’ente cittadino in via definitiva.

Sul fronte della scarsa trasparenza anche l’associazione Libera ha evidenziato che il 63,5% dei comuni analizzati è totalmente inadempiente. E di questi, la maggior parte lo fa in maniera parziale e non pienamente rispondente alle indicazioni normative. Il primato negativo in termini assoluti spetta ai comuni del Sud Italia compreso le isole con ben 400 comuni che non pubblicano elenco, segue il Nord Italia con 215 comuni e il Centro con 66 comuni che non pubblicano dati. La Campania è una tra le regione virtuoso ma purtroppo il Comune di Marano non segue il trend.

Tempo fa, l’ex Comandante della Polizia Municipale Luigi Maiello assicurò lo sgombero degli immobili occupati abusivamente e nuove procedure di gara. Qualcosa è partito con qualche bene, come quello di via Puccini, ex Sime costruzioni, per il resto poco o nulla si sa. Staremo a vedere cosa accadrà con Morra, il sindaco che si è sempre dipinto come l’uomo della “discontinuità” rispetto al passato. Come intende gestire questo enorme patrimonio?

© Copyright Redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti