Turchia, vince ancora Erdogan: ma senza trionfare

0
epa10659675 Turkish President Recep Tayyip Erdogan prepares to vote at a polling station during the second round of the presidential election in Istanbul, Turkey, 28 May 2023. The second round of presidential elections between Turkish President Recep Tayyip Erdogan and his challenger Kemal Kilicdaroglu, the leader of the opposition Republican People's Party (CHP), is held 28 May. EPA/MURAD SEZER / POOL
694 Visite

Una vittoria ma non un trionfo. Recep Tayyip Erdogan è riconfermato presidente della Repubblica di Turchia, dopo già vent’anni al potere.

 Il Sultano ha vinto per la terza volta il voto per l’elezione diretta del capo dello Stato con il 52%, sostanzialmente la stessa percentuale dei due precedenti appuntamenti elettorali ma al secondo turno. “La nostra gente ci ha dato ancora fiducia, sarà il secolo della Turchia”, gioisce in cima ad un autobus il capo dello Stato che però da domani dovrà governare un paese spaccato a metà. L’ampio fronte di opposizione guidato da Kemal Kilicdaroglu non ha prevalso fermandosi al 47,9% ma ha costretto Erdogan a vincere al ballottaggio, come mai era successo nelle passate elezioni. E ha sfiorato un’impresa storica. “Continueremo la lotta, la nostra marcia continua”, assicura il ‘Ghandi turco’ che aveva invitato gli elettori a recarsi ai seggi per porre fine a “un regime autoritario e per l’arrivo della libertà e della democrazia”. Il suo appello non è bastato ed è invece “iniziato il secolo della Turchia”, come ha detto Erdogan celebrando il risultato che ha ottenuto alle urne, nell’anniversario del centenario della fondazione della Repubblica laica di Turchia da parte di Mustafa Kemal Ataturk che cade il 29 ottobre.
© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti