Napoli, poliziotta violentata: bengalese condannato a 14 anni di carcere

0
908 Visite

È stato condannato a 14 anni di carcere il bengalese accusato di avere violentato nella notte tra il 19 e il 20 ottobre dello scorso anno — nel porto di Napoli — una poliziotta che aveva appena terminato il suo turno di lavoro. La donna, dopo essere uscita dal commissariato, intorno alle 24, stava andando a recuperare la sua automobile per tornare a casa quando venne sorpresa alle spalle dall’extracomunitario che all’epoca aveva 23 anni. L’uomo prima la tramortì, colpendola con una pietra alla testa, e poi abusò di lei. Proprio per questo motivo dalla Procura di Napoli — IV sezione, Fasce Deboli, sostituto procuratore Raffaele Tufano, procuratore aggiunto Raffaello Falcone — è stata avanzata al bengalese anche la contestazione del reato di tentato omicidio.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti