Tumore all’esofago, nuova cura contro le lesioni precancerose al Gemelli di Roma

0
869 Visite

Per la prima volta in Italia è stata effettuata una crioablazione endoscopica per rimuovere le lesioni precancerose dell’esofago – una condizione nota come “esofago di Barrett” – secondo quanto riferisce una nota diffusa dal Policlinico Gemelli di Roma.

Fino a un adulto su 5 tra la popolazione generale è affetto da esofago di Barrett:  si verifica quando gli acidi e gli enzimi gastrici rifluiscono nell’esofago. Con il tempo, la lesione cronica dovuta al reflusso di acido provoca l’alterazione delle cellule esofagee.

L’endoscopia gioca un ruolo fondamentale non solo nella diagnosi e nella tipizzazione istologica dell’esofago di Barrett, ma anche nel trattamento della displasia, arrestandone la potenziale evoluzione verso il tumore. E al Gemelli, per la prima volta in Italia è stato effettuato un intervento di crioablazione endoscopica, per il trattamento di queste lesioni.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti