Marano, allerte meteo, danni e campagna elettorale: “Meno personalismi e più competenza”

0
743 Visite
Mai come ieri la proclamazione dell’allerta meteo è stata così giusta e sensata, in particolare in una città come Marano che versa in un degrado ambientale assoluto. Se non vi fosse stato proclamato lo stato di allerta avremmo potuto vivere drammi dovuti al maltempo ma anche alla mancata manutenzione del verde, alla mancata pulizia delle caditoie, alla mancanza di una programmazione che ripristini i luoghi nel centro storico dove palazzi fatiscenti mettono in serio pericolo l’incolumità dei cittadini. Per non parlare poi della mancanza di una programmazione che metta in sicurezza l’ intero territorio che è sempre sotto scacco di un dissesto idrogeologico sempre più pericoloso per i repentini cambiamenti delle condizioni metereologiche. Tutte problematiche queste che fanno dì Marano una città ad alto rischio per l’incolumità della collettività che, si trova a vivere una precarietà ambientale mai vissuta. Queste sono le tematiche che dovrebbero essere discusse da chi è già in movimento per le prossime elezioni amministrative e non certo la rincorsa di sterili nomi per ricoprire la carica di sindaco. Più programmi e meno personalismi nella consapevolezza che oggi per amministrare Marano c’è bisogno di capacità e competenze che nelle ultime amministrazioni sono mancate. L’allerta meteorologica di queste ore apre lo spaccato su di una situazione ambientale dell’area cittadina e stracittadina che dovrà essere primo punto dell’ agenda della futura amministrazione.
Michele Izzo
© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03