RAI, Castiello (Lega): su Rai 3 andata in onda morte pluralismo

0
466 Visite
Nel corso del programma politico ‘Il Cavallo e la Torre’ sul terzo canale Rai è andata in onda la morte del pluralismo nella tv di Stato. Il conduttore, l’ospite e l’intero programma erano ispirati da un solo mood: parlare male della Lega, di Matteo Salvini e di FdI senza alcun contraddittorio. Una violazione intollerabile della par condicio a meno di una settimana dal voto. La televisione nazionale non può essere asservita ad alcuna corrente politica. La libertà di stampa deve essere tutelata sempre ma se a sinistra pensano di gestire così gli spazi televisivi hanno capito male. Ricordo alla direzione della RAI un detto napoletano che si sposa a pennello ‘ccà niscun’ è fess’.
Così una nota la deputata della Lega Pina Castiello.
© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03