Energia, aumenti del 300 per cento. Molte imprese a rischio chiusura

0
750 Visite

Bollette da centinaia di migliaia di euro con rincari che superano il 100%. L’aumento dei prodotti energetici sta portando gravi conseguenze soprattutto a quelle aziende e attività energivore che per loro natura hanno bisogno di maggiore energia di altre. Dal settore della carta a quello della ceramica, dal vetro ai ristoranti, gli albergatori e i centri sportivi, i costi sono decuplicati per tutti e in molti sono costretti a ridurre produzioni e servizi con l’incognita del mese di settembre, quando la congiuntura economica non fa prevedere miglioramenti. E l’instabilità politica non fa ben sperare. Un’indagine Swg per Confesercenti ad esempio conferma che nel settore commercio, servizi e turismo le aspettative non sono rosee per un’impresa su 3 e per il 28% degli intervistati la causa è del boom dei costi energetici. La soluzione? C’è chi chiede il tetto al prezzo del gas a livello europeo. Ma molti non escludono già di fermarsi.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti