Covid, Galli: “No cure a no vax? Impensabile, i medici salvano vite”

0
804 Visite

“L’idea di non curare le persone non vaccinate” contro Covid 19, o di far pagare loro l’assistenza, “è assurda. Su questa linea non si curerebbero nemmeno i fumatori cardiopatici o con tumore, neppure gli obesi o i tossicodipendenti. Per favore: io sono un medico e quello che devo fare, nella vita, è curare le persone. Senza se né ma“. Lo dice all’Adnkronos Salute Massimo Galli, già docente di Malattie infettive all’università Statale di Milano, in merito a ‘misure estreme’ come quelle ipotizzate la scorsa settimana dal premier di un Land tedesco, la Turingia, dove è in corso una ‘pandemia di non vaccinati’ e dove le terapie intensive sono al collasso.

“Credo che un sistema sanitario, in un Paese civile e democratico, dovrebbe essere il più possibile universalistico e il più possibile in grado di curare chi ha bisogno di essere curato – osserva Galli – E’ un po’ come se in guerra io non volessi curare il nemico perché sta dall’altra parte. Questa è una delle cose più orribili che possano essere concepite. A questa idea non ci sto“.
© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti