Sexcetera, cos’è il sesso di mantenimento

0
622 Visite

La vita sessuale svolge un ruolo importante in una relazione. La complicità a livello fisico ha infatti un ruolo fondamentale nella vita di coppia. All’inizio di ogni relazione le coppie hanno una grande intesa sessuale ed i rapporti sessuali sono solitamente molto frequenti. Arriva però una fase della vita di coppia in cui la sessualità tende a ritagliarsi un ruolo marginale rispetto ai primi tempi.

Lo stress e gli obblighi della vita iniziano a diventare una priorità. Ci sono molti fattori di stress esterni che possono minacciare la possibilità di essere “dell’umore giusto” per il sesso nonostante si sia innamorati.

Il desiderio sessuale può avere un andamento altalenante nel corso degli anni e spesso è necessario fare uno sforzo consapevole per trovare spazi di intimità con il partner. La vita infatti può essere piena di impegni e la routine quotidiana può intralciare l’intimità fisica di coppia.

Il sesso di mantenimento

Per questo motivo negli ultimi anni si parla sempre più spesso di maintenance sex, cioè sesso di mantenimento, attraverso il quale la sessualità viene portata avanti per mantenere una costanza e una continuità all’interno di una relazione a lungo termine.

In sostanza, il rapporto di coppia ha bisogno di manutenzione. E per molti ciò avviene attraverso il sesso.

Il sesso di mantenimento consiste nell’avere rapporti sessuali con il proprio partner, indipendentemente dal fatto che si sia dell’umore giusto o meno. Si fa prevalere la necessità di metterlo in atto allo scopo di mantenere la stabilità del rapporto dopo tanto tempo.

Maintenance sex per mantenere viva la scintilla

Può essere utile quindi il maintenance sex per mantenere viva la scintilla nelle relazioni a lungo termine?

Questo argomento ha scatenato molte polemiche rispetto al consenso in quanto suggerire di fare sesso anche quando uno dei due partner non ne ha voglia equivale ad una forzatura. Infatti uno dei due partner potrebbe venire incontro alle esigenze dell’altro anche senza averne il desiderio.

I benefici per la coppia

Per alcuni esperti però il sesso di mantenimento porta comunque dei benefici alla coppia. Ad esempio, nel caso in cui uno dei due partner stia attraversando un periodo piuttosto stressante e abbia messo la sessualità in secondo piano, fare sesso di mantenimento potrebbe farlo “accendere” in un secondo momento per poi trarne i conseguenti benefici a livello fisico e psicologico. Come chi non ha voglia di andare in palestra, ma poi dopo aver fatto attività fisica, si sente bene con se stesso. Per questo motivo per alcuni il sesso non deve essere necessariamente spontaneo, ma può essere allettante pianificarlo in anticipo in quanto si crea aspettativa ed eccitazione. Inoltre ci sono molti vantaggi a livello fisico nel sesso: innanzitutto il sesso è un grandissimo anti-stress perché genera un aumento di endorfine e ossitocina. Inoltre ha effetti benefici sul sistema immunitario e migliora la circolazione sanguigna.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03