La cazzimma. Visconti vive in una realtà parallela e scrive alla De Nigris: “Torna, sta casa aspetta a te”. Nessuno è in grado di fermarlo?

0
1.285 Visite

“Torna, Marinè, sta casa aspetta a te”….Il sindaco Visconti, l’uomo più impopolare di Marano, inviso a tutti, non solo alle forze politiche e agli addetti ai lavori ma soprattutto alla cittadinanza, è ormai talmente scollegato dalla realtà da non rendersi conto delle brutte figure che racimola di giorno in giorno. Non ha uno straccio di maggioranza, il suo partito, il Pd, gli ha voltato le spalle, la città è alle prese con centomila problemi, il Comune è in disarmo e tra 25 giorni sarà sciolto per mafia, ma lui – imperterrito – scrive alla De Nigris (che giustamente si è dimessa) per chiederle di ritornare. “Marinè, torn, senza ‘e te nun pozz sta”. Ma c’è qualcuno a Marano che abbia ancora un minimo di capacità di analisi e la forza di fargli capire che si sta rendendo politicamente ridicolo e che ormai la sua avventura è al capolinea? C’è qualcuno, nel Pd, capace di farglielo capire? C’è almeno qualche stretto collaboratore con un po’ di onestà intellettuale in questo benedetto territorio?

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03