Processo immigrazione clandestina, il Comune di Marano si costituisce parte civile

0
1.415 Visite

Si è tenuta stamani nell’aula bunker del Carcere di Poggioreale, davanti al G.U.P. dr.ssa Iagulli del Tribunale di Napoli Nord, l’udienza preliminare del maxi processo Bracay più 72. Tra gli indagati figurano il tunisino Kamel Rahmani, indagato anche in un altro procedimento giudiziario, e alcuni dipendenti ed ex dipendenti del Comune di Marano: Moio, Visone, Migliardo e Ruggiero. Il collegio difensivo, preliminarmente e all’unisono, ha dichiarato di aderire all’astensione proclamata per oggi, domani e dopodomani in conseguenza della contrazione del diritto di difesa ex Art. 24 della Costituzione per il conclamato malfunzionamento del processo penale telematico. Presente anche il Comune di Marano che, tramite l’avvocato Manfrellotti, ha dichiarato di costituirsi parte civile. L’udienza è stata aggiornata al prossimo 9 aprile per gli eventuali interrogatori degli imputati che ne faranno richiesta. Previste ulteriori udienze per il 21 e 28 aprile per le arringhe dei difensori. Nella foto in basso l’avvocato Rosario Pezzella del collegio difensivo.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti